Progetto IDE - Comune di Savignano sul Rubicone

Aree Tematiche | Fondi Europei | Progetto IDE - Comune di Savignano sul Rubicone

IDE - Reconstruction of identities

Ricostruire le identità attraverso la Fotografia: il Progetto "IDE"

L'obiettivo del progetto è ricostruire l'identità delle comunità locali coinvolte nel progetto attraverso la fotografia, partendo per Savignano sul Rubicone dall'esperienza del SIFEST Savignano Immagini Festival, nato nel 1992 e arrivato quest'anno alla sua ventottesima edizione. 

il perche' del progetto

"Realtà urbane di medio-piccole dimensioni come Savignano sul Rubicone sono oggi penalizzate e prevaricate da centri maggiori in grado di attirare turisti e visitatori provenienti da altre regioni e dall'estero. Pur avendo una storia e tradizioni ben radicate, non riescono ad esercitare in analogo potere attrattivo se non in occasione di eventi sporadici sostenuti, comunicati e promossi con grande e faticosa profusione di energie.

In tal modo si sta gradualmente e rapidamente perdendo l’identità culturale locale, le piccole località sono luoghi in cui gli abitanti tendono ad adagiarsi in una quotidianità ripetitiva, in quanto scarse sono le attività di rilievo e i giovani vanno alla ricerca di altri luoghi che possono offrire maggiori opportunità culturali, sociali e lavorative.

Le associazioni culturali e creative, come quelle che organizzano festival fotografici nelle città partner, sono isolate e non collegate con realtà più grandi dalle quali potrebbero trarre spunti preziosi e rilevanti.

Il multiculturalismo è ancora e spesso visto come un problema, dal momento che nuove persone con diverse culture e lingue non si integrano facilmente all'interno di piccoli contesti locali. I residenti locali sono restii, gli “stranieri” (i nuovi arrivati, come immigrati, richiedenti asilo, rifugiati) non sempre mostrano di apprezzare la nuova destinazione e vivono in piccoli gruppi ai margini, rendendo anche la comunicazione e il dialogo più difficili e complessi.

La conoscenza del patrimonio culturale locale non è sufficientemente diffusa e veicolata all’esterno; non è facilmente comunicabile ai nuovi arrivati, a causa della mancanza di adeguati fondi, mezzi e strategie culturali e promozionali".

ATTIVITA' DI PROGETTO

◾Residenze transnazionali per fotografi
◾Laboratori di fotografia a livello locale anche con le scuole
◾Raccolta di foto rappresentanti le identità delle comunità locali coinvolte
◾Creazione di un archivio fotografico su Instagram
◾Mostre in ciascun paese partner
◾Attività di coinvolgimento dei media e del pubblico
OBIETTIVI DEL PROGETTO

Gli obiettivi del progetto sono in linea con le priorità del programma e con gli ambiti di azione specifici dell'Anno Europeo 2018 del Patrimonio Culturale:
◾ricreare l'identità delle comunità locali partner (soprattutto delle piccole città) attraverso la condivisione di immagini dei luoghi coinvolti, delle modifiche subite e delle suggestioni che esse generano, rafforzando così il senso di appartenenza ad un più ampio spazio comune
◾perpetuare le prospettive multiculturali dei fotografi europei che ritraggono il continente, i suoi valori comuni e le relazioni tra le persone attraverso le immagini come nuove opere d'arte
◾mostrare l’Europa ai nuovi arrivati attraverso il linguaggio della fotografia - sfruttare e arricchire gli archivi storici e fotografici
◾sostenere organizzazioni culturali e creative che organizzano piccoli festival di fotografia per fare networking e internazionalizzare le loro attività
◾rafforzare e migliorare le conoscenze e competenze (anche digitali) dei fotografi che lavorano nei territori coinvolti attraverso la mobilità e la cooperazione transnazionale
◾attivare le comunità coinvolte, con particolare attenzione ai giovani residenti e ai nuovi arrivati, invitandoli a partecipare direttamente alle attività di progetto attraverso la pratica della fotografia, rendendoli così un nuovo pubblico ed, in ultima istanza, aumentando e differenziando il pubblico generale interessato agli eventi legati alla fotografia (giovani, famiglie, turisti, etc.)
◾promuovere il dialogo interculturale attraverso il linguaggio della fotografia, aiutando le persone ad esprimersi in modo diverso dalle parole

RISULTATI ATTESI 

"I risultati attesi del progetto sono fondamentalmente il rafforzamento e rivitalizzazione delle identità comunitarie locali e l'acquisizione di maggiori competenze e conoscenze nel campo della fotografia da parte di un vasto pubblico che comporti anche una maggiore capacità di agire a livello transnazionale da parte di professionisti del settore.

Aspiriamo a creare un collegamento e l'internazionalizzazione di festival di fotografia medio-piccoli e a differenziare il pubblico interessato alle attività fotografiche, a stimolare nei giovani coinvolti, sia residenti che nuovi arrivati, la re-immaginazione e re-invenzione del contesto locale, contribuendo alle attività culturali e creative e vorremo creare allo stesso tempo un'opportunità di integrazione dei nuovi arrivati nelle comunità locali utilizzando la fotografia come linguaggio comune".
 

DURATA
Il progetto ha una durata di 24 mesi (1 ottobre 2018 – 30 settembre 2020)

Budget Totale
La sovvenzione europea ricevuta è di € 199.890,00 su un budget totale di € 333.150,00 

Ente finanziatore
Commissione Europea – DG Culture

 
 
Il Partenariato


Comune di Savignano sul Rubicone

 
Saragozza (Spagna)

@copenhagenphotofestival
Copenhagen ( Danimarca)
 
@Noor
Amsterdam ( Olanda)
 
Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (1 valutazione)